L’arte di adattarsi

Si avvicina l’autunno e il cambiamento di stagione scompagina gli equilibri raggiunti.
Le temperature più fresche, le ore di luce che cominciano a diminuire, i ritmi che invece si fanno più frenetici, sono tutti elementi che richiedono un nuovo adattamento del nostro sistema nervoso, di quello endocrino e dell’immunitario dai quali dipendono non solo la nostra salute fisica, ma anche tono, umore e capacità di concentrazione.
E’ il momento di aiutare questi sistemi per facilitarne e sostenerne le funzioni. Da un lato un intervento sempre efficace è la depurazione emuntoriale (vi invito a rileggere l’articolo su come cambiare alimentazione e quello relativo al sostegno dell’umore) dall’altro si rivela utile un’azione di sostegno con rimedi che prendono il nome di adattogeni proprio perché sono coadiuvanti nei momenti di passaggio, in cui ci sentiamo più stanchi e “rallentati”: Ginseng, Eleuterococco, Rodiola, Maca ciascuno adatto a specifiche situazioni individuali, perché ognuno di noi è un “caso a sé”.
Il cambiamento di stagione è anche il momento di fare il punto con il proprio naturopata di riferimento, proprio per integrare questi cambiamenti richiesti dalla natura, in modo che questo passaggio non diventi troppo gravoso né per il corpo né per la mente.

Lascia un commento