Bagni di Sole

La luce del sole è di fondamentale importanza per una vita sana. E’ un dono della natura, assolutamente gratuito e quindi a disposizione di tutti.

E’ stato provato che le persone che passano molto tempo in ambienti bui cadono più facilmente vittima di malattie infettive e con maggior frequenza soffrono di disturbi ossei/articolari e respiratori.

In Naturopatia, si parla di “bagni di sole”. Una semplice tecnica per stimolare e migliorare la forza vitale del corpo e godere di liete ripercussioni sull’umore; tra l’altro a livello cerebrale, grazie alla presenza di luce solare, vengono stimolati ormoni come serotonina e melatonina. Aumenta anche la presenza dello ione Ca che è utile, oltre al resto, per “nutrire” i muscoli ed ha ricadute benefiche sulla pressione arteriosa, la salute renale e la pelle.

Per approfittare di questo meraviglioso dono, occorre seguire delle semplici regole di buon senso :

  • esporre tutta la superficie corporea al sole, ma se ci sono delle parti più sensibili, proteggerle con garze di cotone;
  • esporsi dai 10 ai 30 minuti a seconda del tipo di pelle, la mattina e la sera (evitando quindi le ore dove i raggi del sole sono più intensi);
  • coprire il capo;
  • sospendere il bagno di sole se si avverte una sensazione di bruciore o vertigini;
  • dopo il bagno di sole fare una frizione con una spugna e acqua fredda, coprirsi con un accappatoio e rilassarsi qualche minuto.

Attenzione a non usare prodotti contenenti sostanze chimiche sulla pelle che possono reagire entrando in contatto con i raggi solari e neppure i pur naturali oli essenziali fotosensibilizzanti (come quelli di agrumi).

Lascia un commento