salute

Naturopatia è Yoga e Yoga è Naturopatia

Oggi vi voglio raccontare come stanno insieme queste due Vie e perché per me sono centrali in un percorso di benessere consapevole. Come ormai sempre più persone sanno, la Naturopatia insegna come tenere conto dei ritmi naturali e dei ritmi individuali, per far sì che la vita scorra nel modo più armonioso possibile, e quando si devono affrontare delle sfide, insegna al nostro sistema (fatto di funzioni organiche, pensieri ed emozioni) come reagire e adattarsi nel modo migliore. Addirittura, quando è fattibile, possiamo apprendere come approfittare dei momenti di difficoltà per crescere e cambiare in meglio. La Naturopatia insegna come…

Crea il tuo rituale di Ben-Essere

Ben-essere, “essere bene”, stare bene, sentirsi bene. Uno dei miraggi più inseguiti e raramente raggiunto. Porta in sé anche una sensazione di fatica e sforzo che mal si coniuga con il fine stesso. In verità, nella semplicità si trova la chiave. Ognuno può creare un vero e proprio rituale di benessere; un modo per ritrovare, tutte le volte che se ne sente il bisogno, il proprio ritmo, la propria atmosfera, il proprio modo di sentirsi bene. Non sto parlando di crearsi una bolla individuale che ci protegge, ma anche isola, dal confronto con il mondo. Piuttosto, di abitudini che possano…

L’inverno, le spezie e una tazza piena di sogni

Alcuni rimedi, per profumo, consistenza ed effetto hanno un particolare utilizzo durante la stagione fredda. I semi caldi, le spezie e gli agrumi sono tra questi. Il solo pensiero riscalda e conforta, porta in luoghi lontani, spegne la mente razionale e libera la fantasia. Sul lato pratico, il sostegno che questi rimedi danno contro raffreddore e influenza non sono da sottovalutare. Di facile preparazione, sono anche una piccola-grande coccola che possiamo concederci per rallentare, rintanati nel nostro posto preferito per prenderci cura di noi. Vi lascio una ricetta collaudata: 3 stelle di anice stellato, 1 cucchiaio di scorza d’arancio, 5…

Echinacea Vs. Propoli?

Stagione di influenza e raffreddori. Due dei rimedi più conosciuti, sul banco di tutte le erboristerie, sono Echinacea e Propoli. Spesso presentate come analoghe, non sono però la stessa cosa e non è detto che possano essere utilizzata l’una per l’altra. Iniziamo con un’informazione base: l’Echinacea è una pianta officinale, la Propoli è un prodotto apistico, deriva cioè dall’attività dell’alveare (come il miele, per intenderci). I principi attivi che contengono sono molto differenti, ma non vi starò a tediare con faccende di fitochimica (che a volte tolgono la poesia e riducono un essere vegetale a pure molecole). Vorrei descrivervi le…

Dal cuore delle cose: mente neutrale e saggezza

La neutralità è una assenza di tensione, ma è una maratona non uno sprint. Non è disinteresse, ma un modo di agire dal nostro punto più alto e allo stesso tempo più profondo; ed è anche un chiedersi continuamente che cos’altro può essere fatto per mantenere le cose in ordine. È un modo di vedere, un ricordare il nostro desiderio di aiutare gli altri, senza invadere il loro spazio né interferire. Purtroppo, tendiamo a dimenticarcene: le nostre menti sembrano correre altrove, lontano da noi. Regna il caos e nulla sembra cambiare veramente. Una sensazione di inutilità può velare la passione…

Vi racconto cosa succede in un colloquio naturopatico

La Naturopatia viene definita una “nuova professione” e come tutto ciò che è “giovane” è spesso mal compresa, poco conosciuta o trattata con sufficienza. Precisiamo intanto che la Naturopatia è una professione un pochino più anziana di quel che si pensa; molto brevemente (mi riservo di tornarci in un altro articolo), è nata a cavallo tra ‘800 e ‘900 come erede di vari movimenti salutisti ed igienisti diffusisi precedentemente, che tentavano di trovare vecchie-nuove vie per coltivare la salute. Nasce qui, nella vecchia Europa, ma trova nel Nuovo Mondo il luogo dove crescere e diffondersi per poi tornare sull’onda New…

Home sweet home

Applicare i principi e le tecniche naturopatiche può essere paragonato alle pulizie domestiche. Il corpo in fondo è la nostra casa. Così come ci occupiamo di spolverare, aprire le finestre e arieggiare le stanze, pulire a fondo il bagno, ogni tanto spostare qualche mobile o buttare via le cose vecchie, perché non dovremmo occuparci con la stessa attenzione del nostro organismo? Muovere le articolazioni e tonificare i muscoli, frizionare la pelle, aprire i polmoni in un respiro più ampio e ossigenante, spazzare vie le tossine, liberarci di ristagni, attivare il flusso di sangue e linfa … Non sarà solo la…

Una sferzata di energia a mani nude

Le frizioni sono una tecnica semplice e molto efficace per attivare la capacità di depurazione e vivacizzare le funzioni organiche. Sono sempre utili, ma lo sono maggiormente quando abbiamo bisogno di velocizzare il ricambio, quindi al cambio di stagione, per prevenire influenza e raffreddore oppure durante la convalescenza, per favorire il recupero della piena salute. Le frizioni si possono fare in molti modi diversi: con acqua fredda, oli essenziali e oli vegetali. Quelle più semplici sono però le frizioni a secco per le quali è sufficiente  una pezzuola ruvida o un piccolo asciugamano in mancanza dei quali va benissimo anche…

Quando la vita non ci va giù

L’esperienza quotidiana non è sempre piacevole, ci sono eventi o situazioni difficili da comprendere e accettare. La nostra parte emozionale vive in uno stato di sofferenza quella mentale, incapace di riportare ciò che accade all’interno di schemi interpretativi conosciuti,  si sente frustrata. Ma oltre alla dimensione psico-emozionale, c’è un corpo che soffre e non di rado i suoi segnali si mettono in evidenza prima che si abbia la consapevolezza di stare soffrendo su altri piani. Prima ancora di comprendere che una certa situazione “non ci va giù”, e sicuramente prima di comprenderne il perché, lo stomaco ce lo sta già…

Obiezioni alle associazioni alimentari

Spesso coloro che non considerano in modo positivo o criticano le teorie proposte dai sistemi di associazioni alimentari, obiettano che esse sono la causa di una diminuzione delle capacità digestive dell’organismo. Al contrario, chi è favorevole sostiene proprio il contrario, scorge nelle difficoltà digestive nient’altro se non la prova che il sistema digerente è stato indebolito da una dieta che associa in modo indiscriminato ogni cibo. Per esperienza personale, posso confermare che scegliere di associare gli alimenti in modo da rispettare le necessità enzimatiche significa diventare più sensibili. Di conseguenza, quando capita di cenare o pranzare fuori casa ci si…