Energia d’autunno

Durante l’estate, l’energia che caratterizza la stagione è di tipo centrifugo, spinge verso l’esterno e l’esteriorizzazione. Al contrario, in autunno, comincia il percorso verso l’interno che raggiungerà il massimo nel ripiegamento invernale. Le energie cominciano a scendere, a concentrarsi invitando alla meditazione, al riposo. Per sfruttare questo andamento basta cogliere l’occasione e riorganizzare le energie interiori, cambiare ritmo, rallentare mentalmente, centrarsi su pochi obiettivi definiti, fare qualche passeggiata o attività fisica all’aperto, almeno nel fine settimana. E’ il momento in cui approfittare per una depurazione del corpo e per variare gli alimenti che compongono la dieta. Per esempio è tipica di questo momento dell’anno l’ampeloterapia, la depurazione con l’uva, oppure si può optare per cibi dalla consistenza più densa e compatta come la zucca, le noci, le castagne, i cachi.

Lascia un commento