Le bionde trecce: tips per capelli belli

I capelli parlano della nostra energia, del nostro livello di stress e a volte del nostro carattere! Nutrirli e avere chiome belle è faccenda che interessa tanto l’alimentazione quando la cura dall’esterno con oli vegetali e oli essenziali.

Per ogni capello sfibrato dal sole, dal cloro della piscina, dai trattamenti vari o dal cambiamento di stagione sono un toccasana due cereali ricchi di minerali ristrutturanti: il miglio e l’avena. E’ una buona abitudine consumarli 2-3 volte a settimana sotto forma di porridge, polpettine o semplicemente lessi con verdure.

Due oli vegetali sono invece i rimedi da applicare: l’olio di Lino e l’olio di Amla. Il primo è ottenuto dai semi pressati a freddo del Linum usitatissimum, una pianta molto apprezzata fin dall’antichità in tutto il bacino mediterraneo e utilizzata anche per fibre tessili (nell’antico Egitto, di lino purissimo si vestivano i sacerdoti).  Il secondo è invece ottenuto dal frutto di  Phyllanthus emblica, anche questo un rimedio antichissimo ayurvedico annoverato tra i rasayana (quei preparati che ringiovaniscono e allungano la vita). Entrambi vengono usati per impacchi di una mezz’ora da sciacquarsi con shampoo neutro e frizioni da una a tre volte a settimana, a seconda delle necessità.

Due infine sono gli oli essenziali ristrutturanti: Ylang ylang e Lavanda entrambi diluiti in olio vegetale, ne potenziano l’azione.

Lascia un commento