Preparativi d’autunno

Sarà che il freddo non è ancora arrivato, eppure  l'”energia” e il movimento della natura sono cambiati: la vitalità si sta ritirando per prepararsi all’autunno e in seguito all’inverno, quando tutto diventerà immobile.

E’ essenziale anche per gli esseri umani cominciare ad assecondare questo cambiamento di ritmo, in particolare per chi è in città perché, di solito, vive una vita più frenetica, con i sensi sempre bombardati da mille rumori e luci così che gli è meno facile mantenere il contatto con la ciclicità annuale.

L’autunno con le sue giornate che lentamente volgono al freddo e al buio è un periodo di transizione durante il quale abbiamo la possibilità di prepararci alla stagione fredda ed evitare quei disturbi che classicamente caratterizzano i mesi invernali (per approfondire, sono disponibili questo articolo comparso su Fitonews: “Alimentazione per l’autunno” e quest’altro: “Autunno, luce e umore“).

Un cambiamento di alimentazione e l’introduzione di qualche fitocomplemento mirato sono solitamente sufficienti. Ai più intraprendenti piacerà l’idea di una monodieta o di un digiuno selettivo ancor più efficaci se praticati durante la fase di luna calante come vuole la tradizione.

La monodieta consiste nel mangiare per 2-3 giorni un solo tipo di alimento come per esempio della frutta cotta senza zucchero (in questa stagione meglio cominciare ad abbandonare i cibi crudi) o riso integrale. Il digiuno selettivo invece prevede la rinuncia, per lo stesso periodo di tempo, di un cibo che assumiamo troppo spesso come per esempio latticini, dolci, farinacei, carni, ecc.

Qualunque sia la scelta: buon autunno!

Lascia un commento