energia

Sempre giù di corda? Serotonina e prodotti sugar free

Sempre giù di corda? Magari è colpa dei dolcificanti sintetici che si trovano in tutti quei prodotti light e sugar free. Le ricerche più recenti hanno messo in evidenza che le bibite zero, cioè senza saccarosio ma con dolcificanti artificiali, sono tanto se non più dannose di quelle che contengono lo zucchero comune. Il motivo sarebbe il blocco del rilascio della serotonina, conosciuta come la molecola del buon umore che contribuisce anche al senso di appagamento e sazietà. Non che il saccarosio faccia bene. Infatti, troppi zuccheri causano uno squilibrio nelle concentrazioni di questa molecola, provocando dei picchi di serotonina…

Le energie, l’esoterismo e la naturopatia

Nel precedente articolo ho affrontato il tema della possibile contrapposizione medicina “ufficiale”- naturopatia. In questo articolo vorrei invece chiarire un altro dubbio: la naturopatia lavora con le energie? È una disciplina esoterica? A volte, infatti, mi capita di incontrare persone convinte che in naturopatia ci si occupi di cose magiche e occulte. Non è così. Intanto gli insegnamenti esoterici sono solitamente segreti e riservati agli iniziati. A persone che seguono un certo cammino evolutivo all’interno di gruppi quantomeno dalla natura riservata se non proprio nascosta. E non sto parlando di stregoni o anche sì, chissà? Perché qui la materia si…

Febbraio e come liberarsi di quel che non serve più

Ho sempre adorato ricercare il significato etimologico delle parole. Sarà per la mia formazione umanistica, il mio amore per la scrittura o per la semplice curiosità di voler sempre capire “cosa c’è dietro”. Quel che ho scoperto è che il significato di febbraio è anche perfettamente in linea con la  mia passione per la naturopatia, perché questo nome deriva dal latino “februa” che indica dei “mezzi di purificazione”. Non è stupendo? Nell’antica Roma febbraio era infatti l’ultimo mese dell’anno che cominciava ufficialmente in marzo e, per accogliere il nuovo, come si sa, si deve prima lasciare andare il vecchio. Questo…

Home sweet home

Applicare i principi e le tecniche naturopatiche può essere paragonato alle pulizie domestiche. Il corpo in fondo è la nostra casa. Così come ci occupiamo di spolverare, aprire le finestre e arieggiare le stanze, pulire a fondo il bagno, ogni tanto spostare qualche mobile o buttare via le cose vecchie, perché non dovremmo occuparci con la stessa attenzione del nostro organismo? Muovere le articolazioni e tonificare i muscoli, frizionare la pelle, aprire i polmoni in un respiro più ampio e ossigenante, spazzare vie le tossine, liberarci di ristagni, attivare il flusso di sangue e linfa … Non sarà solo la…

Non sottovalutare la stanchezza

Lo stress si manifesta spesso con l’astenia, una condizione di disagio indefinita, caratterizzata da una generale stanchezza, una mancanza di forze. Alle vote può costituire il prodromo di un quadro di maggiore complessità come gravi malattie infettive, stati anemici, alterazioni tiroidee, ecc. che vale la pena indagare con il proprio medico. Quando così non è, si deve tuttavia dare credito a questo stato di stanchezza che non riguarda unicamente il piano fisico, ma si colora di tonalità psicologiche delineando sensazioni di inadeguatezza e di insufficienza dell’energia vitale con riduzione della capacità di reazione alle varie sollecitazioni che giungono dall’esterno. Tra…

Una sferzata di energia a mani nude

Le frizioni sono una tecnica semplice e molto efficace per attivare la capacità di depurazione e vivacizzare le funzioni organiche. Sono sempre utili, ma lo sono maggiormente quando abbiamo bisogno di velocizzare il ricambio, quindi al cambio di stagione, per prevenire influenza e raffreddore oppure durante la convalescenza, per favorire il recupero della piena salute. Le frizioni si possono fare in molti modi diversi: con acqua fredda, oli essenziali e oli vegetali. Quelle più semplici sono però le frizioni a secco per le quali è sufficiente  una pezzuola ruvida o un piccolo asciugamano in mancanza dei quali va benissimo anche…

Gli occhi non sono “solo” lo specchio dell’anima

Gli gli antichi popoli mesopotamici, gli egizi, i cinesi e i greci osservavano gli occhi per valutare lo stato di salute di una persona e, in alcuni casi, per trarne auspici per il futuro. Nel Papiro di Ebers si trova un’affermazione che suona più o meno così: “Gli occhi sono per il corpo ciò che il sole è per il sistema solare”. Essi rappresentano cioè il centro, il punto di partenza da cui procede la luce e la vita. Oggi, quando utilizziamo l’osservazione dell’occhio per valutare lo stato di salute di una persona, parliamo di iridologia. Nei secoli appena trascorsi,…

Per un corpo vivo, vitale e cosciente

Come molti ormai sanno, lo yoga è una delle discipline che associo alla naturopatia, sia nella ricerca personale sia nel lavoro con i miei clienti. Questa predilezione è dovuta alla possibilità che questa pratica offre di aumentare lo stato di consapevolezza non solo del proprio corpo ma di tutto il proprio essere. Attraverso l’armonia e la bellezza espresse dalle pozioni dello yoga è possibile condurre un percorso di consapevolezza sempre più profondo. Infatti, rimanere, anche solo per qualche respiro in una posizione che viene sentita come stabile e allineata, permette di lasciare emergere contenuti di senso dai nostri pensieri ed…

Cosa intendiamo quando diciamo: “Vado dal naturopata”?

Sollecitata dall’osservazione quotidiana sul mio lavoro, dalle persone che si rivolgono alla naturopatia per consigli e suggerimenti, dal confronto con i colleghi e dalle domande dei miei allievi mi trovo a voler fare alcune precisazioni su cosa si intende, o piuttosto si dovrebbe intendere, quando si dice: “Vado dal naturopata”. Se l’aspettativa è di incontrare un esperto in grado di suggerirci un rimedio naturale al posto di un farmaco cosiddetto “classico” o “ufficiale” o ancora “allopatico”, vi informo che ci si sta rivolgendo al professionista sbagliato. Nel senso che il naturopata è in grado di far questo, ma non è…

Alimenti giusti per gambe in forma!

La semplicità è la parola d’ordine per combattere a tavola tanto il caldo quanto le gambe pesanti e dolenti, perciò meglio evitare condimenti troppo ricchi e limitarsi ai sani oli di oliva o di girasole spremuti a freddo. Lasciamo da parte latticini, grassi animali, carni rosse e salumi, e limitiamo il più possibile focacce condite e zuccheri raffinati. Aiutiamo la circolazione sanguigna e linfatica e anche la pelle con alimenti ricchi di flavonoidi, vitamina C e silicio che rinforzano le pareti venose, stimolano la sintesi di collagene e sostengono il tessuto connettivo. Possiamo scegliere tra molti tipi di frutta e…